/   GIOVANNI ANSELMO

TORINO

13.04.22
|
30.07.22

/   

momenti, momenti...

Giovanni Anselmo, che espone nella Galleria Tucci Russo sin dal 1978, in questa mostra, la prima nella sede di Via Bertolotti 2 a Torino, raccoglie una serie di opere nate in differenti momenti e legate a diverse tematiche del suo lavoro. Il suo pensiero, sin dalla metà degli anni Sessanta, dimostra grande coerenza di linguaggio e di concetti, evidenziando quei principi fondamentali che accompagnano la nostra esistenza e che ci pongono in relazione a tutto ciò che è visibile e invisibile, che è particolare, che sottolinea il principio di equilibrio (Senza Titolo, 1965), di energia / tensione che un materiale, in una posizione costretta e innaturale, sviluppa nei confronti del fruitore che, a sua volta, così come nelle opere direzioni, si orienta nei punti cardinali dello spazio.

Minimalismo e concettualità convivono con una dimensione poetica dell’universo.

“L’oggetto tradizionale è ridotto al minimo e comunque esiste solo in funzione della tensione, dell’energia. L’opera è energia ed è in funzione del mio vivere. I miei oggetti sono energia fisica; le forze vengono convogliate e dirette in un punto in modo che ne risulti, di volta in volta, una situazione di equilibrio instabile, di movimento potenziale, di tensione, di compressione cui le strutture e gli elementi visivi dei miei oggetti sono subordinati.”
Giovanni Anselmo

Vista d'insieme

Vista d'insieme

Verde chiaro permanente al centro e intorno un disegno, due particolari, i colori delle foglie al vento
1980
Colore a olio, ferro, matita su carta, 2 proiettori e diapositive con la scritta “PARTICOLARE”
Opera installata: dimensioni ambiente

Senza Titolo
1968
Vetro specchiante capovolto, cotone
Specchio cm 200 x 35 x 0,4
Opera installata cm 199 x 46 x 30

Oltremare mentre appare all'orizzonte
1979 / 2022
Acrilico blu oltremare su parete
Cm 145 x 125

Vista d'insieme

Direzione
1967-2012
Granito, ago magnetico, vetro
Cm 22 x 12 x 38

Direzione (Nord)
1978
Grafite su carta intelata
Cm 36,2 x 36,2 x 2

Direzione (Est)
1978
Grafite su carta intelata
Cm 36,2 x 36,2 x 2

Vista d'insieme

Vista d'insieme

Senza Titolo
1967
Perspex, tondino in ferro
Cm 197,3 x 99 x 32

Senza Titolo
1965
Ferro
Cm 172 x 107 x 114

Infinito
1970
Fotografia dell’Infinito attraverso il cielo con obiettivo su ∞ e riprodotto su carta
Cm 172 x 107 x 114

Vista d'insieme

Invisibile
1971
Proiettore, diapositiva con la scritta “VISIBILE”

Invisibile
1971